Climate Action in Alpine Towns

Con il progetto “Climate Action in Alpine Towns” nove Città Alpine si impegnano a realizzare interventi per il clima in termini di pianificazione territoriale e partecipazione dei cittadini. Il progetto sarà realizzato nel quadro della Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi e dell’Agenda territoriale 2030 nell’arco dei prossimi due anni.

La percezione diffusa delle Alpi è spesso rurale e non urbana. Tuttavia, circa un terzo degli abitanti vive in città alpine densamente popolate con peculiarità specifiche. Nel corso del 2021 e 2022 la Presidenza svizzera della Convenzione delle Alpi elaborerà un rapporto scientifico sulla situazione di queste città alpine e le relative ripercussioni territoriali. Il progetto “Climate Action in Alpine Towns” si propone di integrare alcuni dei risultati del rapporto con misure concrete.

Come si può sviluppare un’azione climatica a bassa soglia nella pianificazione territoriale? Come coinvolgere maggiormente la società civile in questi processi di pianificazione? In che modo la partecipazione modifica la consapevolezza di queste persone e quindi anche la qualità della vita? Queste e altre domande costituiscono il fulcro del progetto. L’iniziativa è inoltre una delle sei azioni pilota dell’Agenda territoriale 2030 dell’Unione europea.

Timeline: 2020 - 2022
Partners: Trento, Annecy, Belluno, Chambéry, Sonthofen, Tolmin, Idrija, Villach and Brig-Glis
Finanziato da: Swiss Federal Office for Spatial Development